La nostra storia
Il trait d'union: avere a cuore gli ospiti

Le Muse ristorante & hotel San Bonifacio nasce sul solco lasciato dalla famiglia Cederle. Nel 1969 aprì la Trattoria da Nani, un posto che divenne subito un punto di riferimento per la cucina tipica, fatta di ricette semplici e piatti popolari, prevedendo anche la possibilità di pernottare. Insomma: un luogo ristoratore vero e proprio, dove fermarsi, mangiare, dormire e sentirsi a casa. 

Emanuele Cederle, figlio di quel Giovanni fondatore della Trattoria da Nani, è cresciuto con il significato di avere a cuore gli ospiti. Venuto il momento di prendere in mano le redini della storica azienda di famiglia, ha strizzato l'occhio al rinnovamento con l'obiettivo di portare la sua realtà a un livello superiore, mantenendo intatto il valore della cura degli altri.

Lui e la moglie Carla hanno fortemente voluto un ristorante che si rispecchiasse nella genuina tipicità del territorio, contaminata dalle nuove influenze della cucina. La sfida era abbracciare la contemporaneità senza dimenticare le proprie radici, cresciute su una terra autentica e tra le mura di uno spazio speciale. Arruolando lo Chef Davide Piva, hanno trovato la quadratura del cerchio (e del piatto), proponendo un menù di alto livello, amato sia dai palati curiosi che da quelli più esperti.

L'ospitalità così caratteristica della famiglia Cederle non si è certo persa negli anni. Anzi, Emanuele e Carla si sono spesi nella cultura dell'accoglienza, costruendo un Hotel unico nella zona. Nel 2008 sono terminati i lavori di ristrutturazione che hanno inaugurato una nuova epoca per Le Muse: ambienti arricchiti, arredi prestigiosi e una Villa dei primi del '900 che raccoglie altre 14 camere tra singole, doppie e suite.

La filosofia di Emanuele e Carla è molto semplice: a Le Muse bisogna sentirsi come in una fiaba. E ogni mattina si svegliano con la voglia di scrivere altre bellissime parole alla loro storia.